Manubrio moto

Come scegliere il manubrio giusto per la tua moto naked.

Manubrio moto guida



Se anche tu hai dei dubbi sul manubrio moto e sulla piega del manubrio giusta per la tua moto, come è successo a tanti nostri clienti, abbiamo realizzato questa guida per aiutarti a capire quale manubrio è più adatto alla tua moto e alle tue esigenze.

Con centinaia di manubri venduti per ogni genere di moto e di special, con il tempo abbiamo sviluppato e migliorato le nostre pieghe, permettendo un miglioramento della guida ed una compatibilità con moltissime moto in commercio. Negli anni abbiamo accumulato un'esperienza tale da poter consigliare al meglio i nostri clienti in funzione delle loro richieste.

Anche se all'apparenza il manubrio moto sembra un semplice "tubo" piegato, in realtà, leggendo questa guida, scoprirai che è un elemento ad alta tecnologia, che richiede particolare attenzione nella scelta.



Nella nostra guida definitiva sul manubrio da moto tratteremo in seguenti argomenti:

- PERCHE' SI SOSTIUSCE IL MANUBRIO

- COME INFLUISCE IL MANUBRIO SULLA GUIDA DELLA MOTO

- DIFFERENZA TRA 22 mm E 28 mm

- DIFFERENZA TRA LE VARIE PIEGHE MANUBRIO

- CARATTERISTICHE CHE DEVE AVERE UN MANUBRIO DI QUALITA'






manubrio moto

Perchè si sostituisce il manubrio della moto.



Il manubrio della moto principalmente si sostituisce per 3 motivi differenti:

- Il manubrio originale si è piegato a causa di una caduta


- Per problemi di guida o di scomodità del manubrio originale


- Per personalizzare la moto con un manubrio colorato o con una piega diversa

Cambiare manubrio dopo una caduta.

Partiamo ad analizzare il primo motivo, ovvero la sostituzione per caduta.


Questa è una motivazione semplice, il manubrio originale molte volte è realizzato in acciaio e quando la moto cade si piega irrimediabilmente e va sostituito con un manubrio nuovo.


In questo caso ci sono due soluzioni: si acquista un manubrio originale, che solitamente ha un costo elevato e una qualità medio bassa, oppure si può "sfruttare" l'occasione per sostituire il manubrio della moto con uno in ergal di qualità ed estetica superiore.


Solitamente la prima soluzione è la più comoda ma anche la più cara, mentre la seconda soluzione è un pò più complicata per via del montaggio ma in compenso è la migliore soluzione per migliorare l'estetica e la guida della tua moto risolvendo e migliorando la maneggevolezza della moto - Adesso vedremo perchè.

La sostituzione del manubrio la maggior parte delle volte è dovuta ad una posizione di guida limitante o scomoda, oppure per ottenere un netto miglioramento della guida, che vedremo nel dettaglio al prossimo punto.

Sostituire il manubrio per migliorare la guida



Generalmente il manubrio originale, per risparmiare sui costi di produzione, viene utilizzato su vari modelli di moto che hanno caratteristiche diverse.

Ma cosa ancora più importante, chi progetta la moto deve tenere conto di tutte le varie "dimensioni" del corpo umano dei vari motociclisti che acquisteranno la moto progettata.

A differenza di quando si progetta un'automobile, con la possibilità di regolare volante e sedile per adattarsi ad ogni guidatore, sulla moto la posizione della sella e del manubrio generalmente sono fisse. 


E' naturale quindi che chi è alto 190 cm non possa avere le stesse misure di un guidatore da 165 cm.

D'altronde quando guidiamo la macchina come prima cosa, appena saliti, regoliamo sedile e volante in funzione delle nostre dimensioni. Questa procedura è ormai naturale sulle auto, ma sulla moto non ci si rende conto, dimenticandosi che non è possibile eseguirla.

La sostituzione del manubrio è un ottimo modo per regolare la posizione di guida migliorandola ed adattandola al proprio fisico, cosa impensabile per la produzione di serie.


E' possibile approfondire l'argomento sulla posizione corretta in sella (ed eventuali patologie posturali) in questo interessante articolo sul dolore ai polsi

Sostituire il manubrio per estetica con uno in ergal anodizzato



Infine, come ultimo caso, ma sempre importante, si può sostituire il manubrio per un miglioramento estetico della moto, i manubri SRT Factory  sono realizzati in alluminio (vedremo più avanti nel dettaglio come) anodizzato.

L'anodizzazione è un trattamento che protegge l'alluminio e dona un colore molto particolare al materiale, rendendolo appagante sul piano estetico e resistente agli agenti atmosferici. I manubri SRT Factory resistono anni senza scolorirsi grazie al processo di anodizzazione dura a cui sono sottoposti.

Il nostro consiglio è il seguente: in caso di caduta o sostituzione, valuta di acquistare un manubrio SRT Factory (noi ti consigliamo i manubri moto SRT) , potrai migliorare sia l'estetica che la guida e la qualità della moto, ma sopratutto otterrai dei vantaggi nella posizione in sella e nella maneggevolezza della tua moto.

Come influisce il manubrio sulla guida della moto.




posizione guida manubrio piega

La sostituzione del manubrio originale con uno che presenta delle misure diverse influisce sulla guida della moto, il manubrio SRT Factory è pensato proprio per migliorando la guida della tua moto.


Per capire quale manubrio scegliere, per prima cosa si dovrebbe individuare il problema da risolvere o l'obbiettivo da raggiungere, tenendo conto che i manubri SRT Factory sono studiati per risolvere la maggior parte di questi problemi legati alla guida.


Generalmente cambiando il manubrio, sulla moto si possono ottenere questi vantaggi:

- migliorare la maneggevolezza

- migliorare il feeling con la moto

- migliorare la posizione di guida e il comfort

- ridurre le vibrazioni




Per migliorare la maneggevolezza e l'agilità della moto, lavorando solo ed esclusivamente sul manubrio bisogna aumentare il cosiddetto "braccio di leva", in sostanza aumentando la larghezza del manubrio si ottiene una leva migliore, questo significa che con meno sforzo sul manubrio si potrà governare meglio la moto, velocizzando i cambi di direzione e migliorando l'agilità globale della moto.


Tutti i manubri SRT Factory sono leggermente più larghi dei manubri di serie per migliorare questa caratteristica (ma non eccessivamente, per non creare problemi di compatibilità con i cavi) e le pieghe (uniche dei nostri manubri) sono studiate per migliorare il comfort e la guida della tua moto.

Abbiamo impiegato oltre 10 anni ma alla fine abbiamo ottenuto delle pieghe brevettate e perfette per la maggior parte delle moto più diffuse, che puoi trovare solo nei manubri SRT Factory.

Solo dopo aver montato un manubrio SRT potrai notare i vantaggi che leggi in questa guida.


Aumentare il feeling significa avere un migliore controllo della moto e una maggior percezione della guida e dell'avantreno. Questo risultato si può ottenere aumentando la rigidità del manubrio.
Infatti i manubri SRT sono realizzati in ERGAL, una speciale lega di alluminio molto rigida che trasferisce ogni comando in maniera rapida e precisa alla moto.

A differenza dei manubri di serie in acciaio, che sono molto più "flessibili" per via della tipologia di materiale con cui sono realizzati, l'ergal rimane molto più rigido trasferendo meglio i movimenti dalle mani alla ruota, diventando un tutt'uno con la moto, ma allo stesso tempo riduce le vibrazioni causate dalla moto fino al 25% grazie ai nostri brevetti di piegatura.

guida manubrio moto feedback


Se il comfort non è la tua priorità, ma desideri avere una guida sportiva e molto diretta ti consigliamo di eliminare (se li hai) i silent block che sono presenti tra piastra di sterzo e riser manubrio che servono a smorzare le vibrazioni ma allo stesso tempo "rallentano" di molto le reazioni della moto ai comandi impartiti sul manubrio.

Cambiare posizione di guida o migliorare il comfort è una delle richieste dai nostri clienti. Abbiamo per questo studiato 3 diverse pieghe , specifiche dei manubri SRT factory, che si adattano bene alla verie esigenze e che andremo a vedere dopo nel dettaglio.

 

Generalmente ci sono due esigenze principali su strada.

La prima è quella di avere una guida più sportiva, in questo caso un manubrio basso e "dritto" è la soluzione che funziona meglio.
Il manubrio basso permette di aumentare il carico sulla forcella e di mantenere una posizione di guida più simile ad una moto carenata che ad una naked. Ovviamente questo va leggermente a discapito del comfort, caricando di più i polsi del pilota che si affaticano più del normale. Per ovviare a questo tipo di problema il manubrio SRT Factory piega bassa, nella parte finale, è realizzato in modo da garantire che la posizione dei polsi sia sempre allineata con la posizione delle braccia per assorbire meglio in carico del busto e rallentare l'affaticamento, rimanendo un manubrio sportivo. 

La seconda richiesta è quella di avere un manubrio più comfortevole che non affatichi il guidatore durante i viaggi.
Per risolvere questo problema abbiamo sviluppato per la maggior parte delle moto da turismo recenti, un manubrio piega alta dritto e comodo.
La piega non pregiudica troppo la guida sportiva, mantenendo una posizione più dritta sulla sella affaticando meno la schiena e i polsi.

In alternativa per le naked e i piloti che non esigono solo una guida sportiva ma che desiderano anche macinare qualche km, abbiamo studiato il piega media, un manubrio che è via di mezzo tra il piega bassa e alta, che regala ottime sensazioni di controllo e stabilità, permettendo di mantenere una postura più dritta sulla sella rispetto al piega bassa.

Il manubrio piega media SRT Factory è un manubrio abbastanza simile al manubrio originale delle naked giapponesi e consente di migliorare la guida senza stravolgere l'impostazione della casa.

Se vuoi approfondire come i manubri SRT Factory migliorano la guida della tua moto puoi leggere questo articolo

Riduzione vibrazioni manubrio


In conclusione, analizziamo la riduzione delle vibrazioni trasmesse ai polsi sul manubrio, che, sopratutto nei lunghi tragitti, diventano veramente fastidiose.

Tutti i manubri SRT Factory, qualsiasi piega si decida di acquistare, riducono le vibrazioni fino al 25%.
Questa caratteristica è dovuta all'utilizzo dell'alluminio, con spessore di 6 mm, per la realizzazione del manubrio SRT Factory da 22 mm. L'alluminio infatti, rispetto all'acciaio, trasferisce molte meno vibrazioni essendo meno "elastico" e più "pastoso".


Per ridurre ulteriormente le vibrazioni, nel caso queste siano veramente insopportabili come su alcuni bicilindrici di grandi dimensioni, consigliamo di acquistare un manubrio SRT a sezione variabile da 28mm, che, grazie alla particolare tecnologia con cui è realizzato, assorbe fino al 25% di vibrazioni in più rispetto al manubrio di serie.

Manubrio da 22 mm o 28 mm? Vediamo le differenze.




Capita molto spesso, che i nostri clienti sbaglino ad acquistare manubrio; essendo convinti di avere un manubrio da 22 mm, quando in realtà hanno un 28 mm.


Ma cosa significa questo? E come puoi riconoscerli al volo, senza sbagliare (oltre al fatto che basta semplicemente misurarli)?

I manubri per le moto europee nel 99% dei casi hanno solamente due misure universali, 22 mm oppure 28 mm, questa misura si riferisce al diametro del manubrio nella zona in cui andrà a fissarsi sui riser.


Infatti i manubri da 28 mm in realtà sono da 28 mm nella parte centrale e 22 mm nella parte finale, dove si andranno a montare le manopole, le pompe, gli specchietti e tutto quello che c'è montato sul manubrio.

Questa lavorazione conica conferisce al manubrio una sezione variabile (appunto da 28 mm al centro a 22 alle estremità) una evidente differenza, ed è riconoscibile al volo perchè la zona centrale risulta ad occhio più spessa rispetto alla zona dove andranno applicate le manopole.

differenza manubrio 22 28 mm 
La maggior parte delle moto di bassa o media cilindrata, sopratutto giapponesi, montano un manubrio da 22 mm. Mentre le moto italiane, di grossa cilindrata, generalmente montano un manubrio a sezione variabile più caro e performante.

Se il tuo manubrio di serie è un 28 mm dovrai sostituirlo con uno uguale, se invece il tuo manubrio originale è da 22 mm potrai decidere di fare l'upgrade con un manubrio a sezione variabile SRT, aggiungendo i riser in sostituzione, la spesa maggiore, sostenuta per l'acquisto dei riser, verrà ripagata da sensazioni di guida migliori e da un aspetto estetico della moto molto più ricercato e racing.


Infatti il manubrio a sezione variabile cambia letteralmente l'aspetto della moto, rendendola più aggressiva e d'impatto.

Guarda ad esempio l'effetto su questa Ducati Monster, con manubrio da 22 mm e successivamente con manubrio a sezione variabile.

manubrio ducati monster 22 28

La differenza tra le varie pieghe


Se sei indeciso su quale manubrio è quello adatto alla tue esigenze questa parte ti sarà molto utile.


I manubri SRT sono disponibili in 7 pieghe differenti, queste pieghe coprono a 360° le varie applicazioni possibili.


Essenzialmente possiamo dividere i manubri SRT Factory come segue:



- Manubri off-road / motard da 22 mm e da 28 mm
- Manubri naked 22 mm piega bassa e piega media
- Manubri naked sezione variabile 28 mm piega bassa e piega media
- Manubri moto "endurone" / turistiche da 22 MM e da 28 MM

Manubrio off-road (cross-motard-enduro)

Analizziamo le differenze tra le varie opzioni partendo dai manubri per le moto da off-road e da motard; tenendo sempre a mente che ogni manubrio SRT, nella sezione "scheda tecnica" della descrizione, presenta le varie misure, che è possibile confrontare con il nostro comparatore.


La serie di manubri dedicati alle moto da off-road e motard è studiata per garantire prima di tutto solidità, visto che in fuori strada le sollecitazioni sono maggiori, e che nel caso del cross il manubrio deve reggere anche eventuali salti (nel caso è possibile anche abbinare il traversino).

Le pieghe sono pensate per una guida da off-road, abbastanza alto per poter guidare in piedi e dritto per avere il massimo dell'agilità possibile.


La differenza essenziale tra il modello 22 e il modello 28, a parte il diametro, è la larghezza, leggermente maggiore per il 22 mm, per il resto sono praticamente identici, in quanto questa piega che è stata testata negli anni è risulta perfetta sia per la guida motard, che per la guida in enduro. 

Manubrio Naked 22

La serie di manubri SRT da 22 mm dedicata alle naked è composta da 2 pieghe, il bassa e il media.

Questi manubri sono veramente ideali per queste moto, è sono il "non plus ultra" dei manubri da naked. Ma come decidersi tra una piega o l'altra?

Molto semplice, entrambi sono compatibili con la maggior parte delle naked, ed il piega media in pratica è una versione migliorata dei manubri originali montati di serie su molte naked (tipo Hornet, Z 800, Mt09 ecc.) con la differenza che la larghezza è superiore per permettere di migliorare la guida della moto.

Quindi se non vuoi "rischiare" di cambiare troppo la guida della tua moto, ma vuoi solo migliorare performance del manubrio di serie senza stravolgere la guida della moto, migliorando però l'estetica, allora scegli il piega media SRT. Altrimenti se vuoi una guida leggermente più sportiva, più caricata sull'avantreno ma comunque accettabile in termine di comodità allora scegli il piega bassa che si avvicina un po più alla guida delle superbike.

Manubrio Naked 28

Per quanto riguarda i manubri da naked in versione da 28 mm la situazione non cambia rispetto al 22, quindi valgono le regole del 22 mm, ma con la differenza che il 28 in versione piega bassa si differenzia dal piega media per l'inclinazione della zona manopole più accentuata, rendendo la posizione di guida molto simile a quella di una sportiva con semimanubri.

Il manubrio a sezione variabile migliora anche l'estetica ed è consigliato per fa la modifica sulle naked che di serie escono con il 22 mm.


Il modello piega media da 28 mm è ideale oltre che per le naked, anche per le "motardone" tipo Hypermotard e Dorsoduro, montando perfettamente anche su queste moto.

Manubrio Endurone / Turistiche

Infine abbiamo i manubri per le moto turistiche, le cosiddette "endurone" tutto fare, che sono perfette per viaggi lunghi.

Queste moto (R 1200 Gs, Africa Twin, Transalp, Mt09 Tracer) sono studiate per essere utilizzate a 360°, dalla guida sportiva tra i colli, al viaggio di 600 km, al percorso in sterrato.


Il manubrio adattato a questa moto deve essere abbastanza alto per poter rimanere comodo durante i viaggi ma, in caso di bisogno, poter anche guidare in piedi sugli sterrati.


In questo caso abbiamo studiato un manubrio da 28 piega alta, che è pensato per essere efficiente prima di tutto nella guida esaltandola, e in seconda battuta comodo. 


Mentre il 22 mm SRT piega alta è pensato per essere comodo per i viaggi ma anche abbastanza alto per una guida sportiva in strada o su terra.

Queste tipologie di pieghe valgono solamente per i manubri SRT Factory, infatti manubri piega bassa, piega media, piega alta non indicano nulla di preciso.

Un manubrio qualsiasi venduto come piega bassa non è identico al manubrio piega bassa SRT Factory, questo sembrerà ovvio, ma per molti non è cosi.

Perchè molti pensano che i manubri siano tutti uguali, ma le nostre pieghe sono brevettate e progettate dopo anni di test e nessun altro manubrio può avere la forma dei manubri SRT Factory

In conclusione, il nostro consiglio è quello di scegliere il manubrio in funzione delle esigenze primarie, se sei indeciso prendi il manubrio più simile al tuo manubrio originale. In ogni caso puoi sempre contattarci via mail a info@srtfactory.com e ti consiglieremo noi, con oltre 10 anni di esperienza dedicata alla realizzazione dei manubri da moto!

COME RICONOSCERE UN MANUBRI DI QUALITA'


I manubri non sono tutti uguali, anche se molti pensano che i manubri da moto siano solo dei tubi di metallo, la realtà è molto diversa.

In commercio esistono dei pessimi manubri, poco sicuri e di qualità scadente.

Per realizzare un manubrio di elevata qualità bisogna prestare attenzione essenzialmente a 3 fattori:
- il materiale
- le lavorazioni
- le rifiniture

Ecco come SRT Facotory produce e progetta i suoi manubri moto

I manubri SRT Factory sono pensati per migliorare la guida, le prestazioni e l'estetica della tua moto. 

Potevamo fare come fanno tutto, realizzare (o acquistare in cina senza nemmeno pensare alla realizzazione) un manubrio di bassa qualità, da vendere a 20/30 euro a migliaia di poveri motociclisti che lo avrebbero compreto e si sarebbero trovati in mano un prodotto pessimo rimanendo scontenti e delusi.

Oppure potevamo scegliere una strada diversa, realizzando un manubrio di altissima qualità, pensato per migliorare la tua moto, che dura nel tempo e che cambierà la guida e le sensazioni che provi quando usi la moto.

Abbiamo messo dentro il manubrio tutta la nostra passione, per creare il miglior manubrio al mondo per darti qualità, sicurezza ed estetica.


Per questo ogni nostro manubrio parte dalla scelta del materiale, che è di fondamentale importanza. 

Non bisogna dimenticare che il manubrio è un elemento strutturale della moto. Quindi non deve assolutamente essere compromesso dalla sollecitazioni. Ricordati che potresti anche risparmiare comprando contrappesi e manopole cinesi (anche se sono palesemente riconoscibili), ma sul manubrio NON puoi badare a spese!

Per realizzare un manubrio si parte da una barra di ergal 7075, importantissimo che sia ergal e non "alluminio" generico, il materiale deve essere relativamente giovane (stato fisico T0), altrimenti in fase di piegatura potrebbe creare delle micro crepe che ne comprometterebbero la resistenza, cosa che pochi sanno e che ancora meno applicano.


Una volta scelto il materiale giusto si procede ad eseguire la prima lavorazione, ossia il taglio in sezioni e la tornitura dei bordi eseguita a mano, manubrio per manubrio, in questo modo si tolgono le sbavature del taglio lasciando il manubrio oltre che bello esteticamente, ben rifinito e liscio.

Una lavorazione in più che però rende il manubrio migliore.

Successivamente si procedere alla piegatura con una macchina piega tubi a controllo numerico, questo garantisce che tutti i manubri escano dalla macchina sempre con le stesse misure, replicati come da disegno brevettato.


Finita la fase di piegatura i manubri vengono temprati per portarli ad uno stato fisico più resistente e definitivo T6, una sorta di tempra per far "stendere" le "fibre" del materiale dopo lo stress della piegatura e rendere il manubrio resistente.

Quando il manubrio è finalmente pronto si passa alla rifinitura, ultima fase ma molto importante.


Nel caso dei manubri SRT Factory eseguiamo le seguenti lavorazioni per creare un manubrio impeccabile che quanto prenderai in mano ti lascia a bocca aperta.

Si parte eseguendo una rifinitura superficiale per eliminare i segni dei macchinari, quindi in base al tipo di finitura procediamo ad eseguire la spazzolatura per i manubri che avranno rifinitura spazzolata, o a micropallinatura con sfere di vetro per i manubri che avranno finitura satinata (effetto simil velluto).

Queste lavorazioni siamo gli unici a realizzarle. Infatti solitamente (in particolare i manubrio made in cina) raramente vengono rifiniti, con il risultato di finitura deludente che se messo a confronto con un manubrio SRT factory non ha speranze.

Questo tipo di lavorazione non è sicuramente economica, ma la realizziamo per darti un prodotto di qualità superiore che sia esteticamente impeccabile. 


Successivamente procediamo ad ossidare tramite anodizzazione i manubri, disponibili in 7 colorazioni.

lo strato di ossido arriva all'interno del materiale fino a 5 decimi di mm in modo da mantenere la colorazione inalterata per anni.

L'anodizzazione è una trattamento molto difficile e costoso e in questa fase non badiamo a spese, mentre chi realizza manubri economici venduti a 20/30 euro taglia pesantemente sui costi.

Un'anodizzazione ben fatta, con colori belli accesi, realizzata in profondita, che dura molti anni ha un costo medio in europa all'ingrosso tra i 7 e 12 euro (solo per questo trattamento), un manubrio che su ebay o su amazon viene venduto a 20 euro, come può essere anodizzato bene?

Ovviamente volendo, anche noi con 3 euro riusciamo ad anodizzare i nostri manubri e accessori in ergal, ma non vogliamo che i nostri manubri scoloriscano rapidamente dopo poco tempo, cambiando colore a causa di un'anodizzazione superficiale di bassa qualità che non resiste alla prova del tempo.

Noi pretendiamo un prodotto di massima qualità, per vendere il miglior manubrio che un motociclista possa comprare per la sua moto (guarda le nostre recensioni qui , dopo anni i nostri prodotti sono ancora perfetti).

In conclusione per terminare questo gioiello artigianale di livello premium si esegue l'incisione laser permanente del marchio SRT Factory e delle "tacche" numeriche per centrare il manubrio nei riser, fase che sembrerebbe banale, ma che va eseguita con particolare attenzione, altrimenti la laseratura sarebbe decentrata e il manubrio sarebbe montato male.

Impacchettato e pronto per essere spedito direttamente a casa del prossimo motociclista fortunato che avrà il piacere e la fortuna di possederlo.

Queste attenzioni, unite al sigillo di garanzia assicurano che il manubrio sia un modello originale SRT factory.

produzione manubri SRT factory grezzi

Purtroppo esistono delle persone che pagano per rovinare la loro moto, senza rendersene conto.

Non ci credi? Eppure succede in continuazione...

Come succedere? Acquistando manubri di bassa qualità, che oltre ad essere brutti, sono anche poco sicuri e la maggior parte della volte peggiorano la guida della moto.

Come ad esempio questo motociclista che ci ha scritto questa mail:

"Che un manubrio in ergal sia meglio è da vedere. Il manubrio cromato è molto piu rigido e se x esempio si prende come punto di attacco x le cinghie su un carrello, l'ergal si piega come un budino"

La nostra risposta è stata questa:

I manubri di bassa qualità sicuramente, ma i manubri SRT factory sono realizzati con materiali di qualità.

Se si comprano manubri da 20/30 euro è normale che ci si ritrovi in mano una ciofeca di manubrio.

Il problema che le persone non capiscono che un manubrio da 30 euro non può essere di qualità.

Quel prezzo copre solo il costo del materiale e delle lavorazioni se ovviamente non si risparmia sui materiali, le finiture, le lavorazioni.

Il risultato è questo, ci sono motociclisti che credono che i manubri in ergal (vero ergal e non ergal tanto per dire, che manubri venduti per ergal quando sono in semplice alluminio è pieno ebay e internet) siano delicati e che si pieghino come il budino.

Quindi capisco il suo punto di vista perché purtroppo a causa di venditori poco preparati e di manubri sul mercato di bassissima qualità la confusione dilaga. In ogni caso i nostri manubri sono eccezzionalmente robusti, tanto che sono la prima scelta non solo di team di cross, ma anche di alcuni stunt man che usano i nostri manubri per la loro resistenza.

Oltre ovviamente ad essere la prima scelta dei motociclisti più preparati che amano la loro moto e non monterebbero mai un manubrio cinese da 4 soldi.

Come hai potuto vedere...


Per chiudere, hai potuto valutare tu stesso, che il manubrio da moto non è un banale "tubo piegato", il manubrio è un elemento fondamentale della moto, che molti sottovalutano o non conoscono profondamente come in realtà andrebbe conosciuto.

Confidiamo che questa guida ti possa essere utile per la scelta del manubrio corretto per la tua moto e ti aiuti a migliorare la guida e l'estetica della moto come solo un manubrio SRT Factory può fare.

Voglio ringraziarti per aver letto la nostra guida definitiva al manubrio da moto e ti ricordo che siamo sempre a disposizione per un consiglio tecnico sui manubri SRT factory, i manubri che migliorano la guida della tua moto.

Un saluto